• Spunti di degustazione

    Il ritorno con la Schiava

    DiVini lettori, eccoci qui dopo tanto tempo per parlare di nuovo di vino e non c’Γ¨ modo migliore per cominciare che scoprendo un vitigno poco diffuso e spesso, purtroppo, poco conosciuto: la schiava, in tedesco Vernatsch. Oggi siamo a Termeno, nel SΓΌdtirol Alto Adige, dove l’azienda Ansitz Runnhof coltiva solo 3000 viti, risalenti al 1965, per la produzione di questo magnifico vino. La vendemmia viene svolta a mano e le uve vengo successivamente diraspate e fermentate ad una temperatura controllata di 25Β°C in vasche d’acciaio dove poi avviene anche la fermentazione malolattica. Una volta nel bicchiere resto ammaliata dal colore rosso rubino, ma vorrei dire che si potrebbe tranquillamente chiamare…