Spunti di degustazione

LIS NERIS E IL SUO CHARDONNAY

DiVini lettori,  non molto tempo fa mi sono vista con un’amica per un aperitivo. Non so se sia la mia buona influenza (;)), ma ci siamo lanciate alla scoperta di nuove bottiglie. 

Ci ha incuriosito uno Chardonnay di Lis Neris 2015 DOC Fiuli Isonzo.

Questo vino segue tutti i normali passaggi di una vinificazione in bianco con l’aggiunta di due passaggi un po’ più particolari. Subisce, poi, una fermentazione malolattica e successivamente un battonage sulle fecce fini per circa 8 mesi (tranquilli vi spiegherò che sono nel dettaglio, per ora vi basti sapere che sono due processi che provocano delle differenze notevoli sul risultato finale).

Appena versato nel bicchiere, subito, notiamo il colore:  giallo paglierino intenso, con qualche riflesso dorato e una vivacità notevole.

Il naso invece si presenta complesso ed interessante. Spiccano, da subito, note di fiori gialli così come frutta a polpa gialla, quasi esotica, e si avverte un leggero richiamo ad un sentore di miele millefiori.

L’eleganza e la finezza avvertiti durante l’esame olfattivo, si ritrovano nell’assaggio. Il vino trasmette una sensazione setosa e morbida dove, però, non manca la freschezza. Ha un buon corpo e sul finale si sente una sensazione di calore data dai 13,5% di alcol.

Noi l’abbiamo bevuto all’aperitivo, ma sarei molto curiosa di risentirlo durante un bel pasto. Con la bella struttura e l’equilibrio credo che questo vino si possa tranquillamente definire gastronomico, quindi perché non assaggiarlo con una bella grigliata di pesce.

DiVini lettori online trovate l’annata 2017 (https://www.callmewine.com/chardonnay-lis-neris-2017-P11578.htm?gclid=Cj0KCQjwocPnBRDFARIsAJJcf95iDOcu6rNxBR0Hrd-ZQLLuXeNLOZhLgSozEGlkUSvnY381Yhsoa1AaApMsEALw_wcB) se l’avete già assaggiato ditemi che ne pensate, se ancora non l’avete fatto attendo vostre notizie.

A presto

Antonella

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *