Spunti di degustazione

PAESTUM PASSITO 2013: CHICCA SUDISTA!

DiVini lettori, fino ad ora abbiamo degustato bollicine, vini bianchi e rossi, ma non ci siamo ancora cimentati con i passiti. In realtà a questa tipologia di vino mi sono avvicinata negli ultimi anni, ma devo dire che sono veramente intriganti. Così in una fredda nottata invernale davanti al camino accesso, mi sono stappata qualcosa di speciale.

Siamo nell’Italia del sud, per l’esattezza a Castelabbate in Campania. L’azienda di Luigi Maffini si estende su 15 ettari coltivati per lo più con vitigni autoctoni tra cui il Fiano, nostro protagonista di oggi.

Le uve che andranno a creare questa meraviglia vengono selezionate nel vigneto e deposte poi in cassette per circa 30 giorni in modo da permetterne l’essicamento. A questo processo seguono fermentazione alcolica e affinamento in barriques.

Ne vengono prodotte solo 1800 bottiglie, non so se mi spiego!

Questo Fiano del 2013 cattura lo sguardo con il suo colore ambrato ed intenso, ma allo stesso tempo luminoso e brillante con una consistenza notevole.

Il profumo è libidinoso: miele d’acacia, albicocche disidratate, torta di mele della nonna appena sfornata e scorza d’arancia. È, senza dubbio alcuno, un naso ricco e complesso.

In bocca non delude le aspettative regalandoci note di miele ed albicocche accompagnate da una buona acidità, che rende il vino fresco e non stucchevole. Decisamente succulento, con una buona struttura, un corpo pieno e un’ottima persistenza.

Io l’ho sorseggiato sul divano gustandomelo solo soletto, ma direi che la pasticceria secca fa per lui e non escluderei nemmeno l’abbinamento con qualche formaggio, magari caprino od erborinato.

Devo dire che ho investito benissimo questi 20 euro. Online ho trovato il 2004 (https://www.italianwineshopping.com/vini/12563/passito-paestum-luigi-maffini-2004.html ) e spero mi facciate sapere al più presto com’è!

DiVini lettori, che il cavatappi sia con voi!

Antonella

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *